Lo Statuto

STATUTO
DEL
GRUPPO SPELEOLOGICO UTEC NARNI

TITOLO I: DENOMINAZIONE E SEDE

TITOLO II: FINALITA’

TITOLO III: SOCI

TITOLO IV: ORGANISMI SOCIALI

TITOLO I
DENOMINAZIONE E SEDE

Art. 1 La sigla UTEC sta ad indicare “Unità Tecnica Esplorazione Cavità”.

Il simbolo del gruppo è il grifo della Civitas narnese di colore giallo su sfondo nero recante accanto, con la stessa struttura cromatica, la scritta “GRUPPO SPELEOLOGICO UTEC NARNI”.

Art. 2 L’UTEC ha sede in Narni presso la torre dell’ex chiesa di S. Domenico.

TITOLO II
FINALITA’

Art. 3 L’UTEC è una libera associazione disciplinata dal seguente statuto e non ha fini di lucro.

Art. 4 Gli aderenti all’UTEC si prefiggono come attività primaria l’esercizio dell’attività speleologica in tutte le sue forme.

Art. 5 L’UTEC è altresì impegnata attivamente nella salvaguardia, nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio naturale, culturale, artistico, storico e archeologico del territorio narnese e nell’attività coadiuvante le forze preposte alle operazioni di protezione civile.

 

TITOLO III
SOCI

Art. 6 Sono ammessi a far parte del gruppo tutti coloro che abbiano compiuto il quindicesimo anno di età. Per i minorenni è necessaria l’autorizzazione firmata di entrambi i genitori.

Eccezionalmente l’assemblea può decidere l’ammissione di membri di età inferiore a quella sopra definita.

Art. 7 I soci del gruppo si dividono in:

soci effettivi: coloro che partecipano alla vita del gruppo, alle riunioni ed alle varie attività. Essi hanno diritto di voto nell’Assemblea ed obbligo di contrarre l’assicurazione del gruppo contro gli infortuni e R.C.T., di contribuire alle spese di gestione del gruppo stesso e presentare un certificato di sana e robusta costituzione per testimoniare l’idoneità fisica all’attività speleologica;

soci aggregati: coloro che partecipano alla vita del Gruppo ed alle riunioni. Essi hanno diritto di voto, contribuiscono alle spese di gestione. Non possono partecipare alle escursioni né richiedere uso di attrezzature, in quanto privi di assicurazione;

soci onorari: coloro che contribuiscono o hanno contribuito allo sviluppo del Gruppo, fra essi vi sono i soci fondatori; essi acquisiscono titolo di socio onorario con voto di maggioranza dei soci effettivi ed aggregati con diritto di voto.

Art. 8 Per iscriversi all’UTEC è necessario compilare un apposito modulo e consegnare due foto tessera. L’iscrizione deve essere ratificata dall’Assemblea straordinaria.

Art. 9 I contributi al gruppo vengono versati anticipatamente in due rate semestrali, la prima entro il 31 gennaio, la seconda entro il 31 luglio, tali rate non vengono restituite.

I soci effettivi ed aggregati non in regola con tali contributi sono sospesi dall’uso dei materiali e perdono il diritto di voto.

Art. 10 Qualora un socio ritenga di essere privato di un proprio diritto, ha facoltà di appello all’Assemblea straordinaria che agirà in base al caso e secondo le modalità e le limitazioni imposte da questo Statuto.

Art. 11 Nei limiti di legge l’UTEC non si assume alcuna responsabilità sia penale che civile in merito a danni subiti dai propri soci e dai loro oggetti personali.

TITOLO IV
ORGANISMI SOCIALI

Art. 12 L’ordinamento del gruppo si divide in:

ASSEMBLEA

PRESIDENTE

VICE PRESIDENTE

SEGRETARIO

TESORIERE

RESPONSABILE DI REPARTO

SEZIONI

Art. 13 L’ASSEMBLEA

13/a: L’Assemblea è l’organo decisionale del gruppo.

13/b: All’Assemblea possono partecipare tutti i soci del gruppo.

13/c: L’Assemblea si divide in:

- ordinaria;

- straordinaria.

L’Assemblea ordinaria è composta dai soci presenti e si riunisce settimanalmente ad orari prestabiliti.

Assume le decisioni a maggioranza (la metà più uno dei soci presenti).

Decide la convocazione dell’Assemblea straordinaria, a maggioranza dei presenti e l’attività ordinaria del gruppo.

L’Assemblea straordinaria decide al riguardo di:

- rinnovo e/o revoca cariche sociali;

- modifiche statutarie;

- creazione, controllo e scioglimento commissioni;

- provvedimenti disciplinari nei confronti dei soci;

- nomina soci onorari;

- attività straordinaria;

- revisione, controllo, gestione patrimoniale;

- approvazione di tutti i preventivi di spesa, salvo le spese minute che verranno definite da apposito regolamento.

L’Assemblea straordinaria va convocata almeno 15 giorni prima, con affissione dell’avviso indicante l’ordine del giorno, nella bacheca interna alla sede ed in quella esterna.

In prima convocazione è necessaria la presenza della metà più uno dei soci aventi diritto di voto, in seconda convocazione, ad una distanza dalla prima di almeno un’ora, per deliberare deve essere presente almeno il 30% dei soci aventi diritto di voto. Le decisioni vanno prese a maggioranza (metà più uno dei presenti aventi diritto).

Non sono ammesse deleghe. Il voto deve essere palese.

Art. 14 IL PRESIDENTE

14/a Il presidente viene eletto dall’Assemblea straordinaria, resta in carica 1 anno e può essere rieletto.

Ha funzioni di:

- pubbliche relazioni;

- moderatore nelle Assemblee;

- garante dello Statuto.

14/b Qualora l’assemblea non abbia possibilità di riunione per decidere su una questione improrogabile ed urgente, il Presidente ha il diritto di decidere per l’Assemblea.

Il Presidente ha prima il dovere di ascoltare il Vice Presidente e i responsabili delle cariche amministrative che in qualche modo possono rientrare negli effetti di tale decisione.

Art. 15 IL VICE PRESIDENTE

15/a E’ nominato Vice Presidente il candidato alla carica di Presidente che è risultato secondo nelle elezioni annuali.

15/b Il Vice Presidente ha mandato annuale. Egli può ricevere il mandato anche negli anni successivi alla prima nomina, secondo le modalità definite da questo statuto.

15/c Il Vice Presidente può avere dal Presidente la facoltà di sostituirlo in alcune delle sue mansioni o di sostituirlo in qualche rappresentanza del Gruppo.

In tal modo acquisisce temporaneamente i poteri propri del Presidente.

Il Vice Presidente deve garantire coerenza con le decisioni del Presidente e dell’Assemblea.

15/d In caso di dimissioni del Presidente subentra nella carica il Vice Presidente fino alle decisioni dell’Assemblea straordinaria.

Art. 16 IL SEGRETARIO

16/a Il Segretario viene eletto con mandato annuale dall’Assemblea straordinaria dei soci aventi diritto di voto, la carica è rinnovabile.

16/b Il Segretario ha il compito di:

- verbalizzare gli argomenti delle riunioni;

- archiviare le relazioni delle uscite e predisporre la relazione di fine anno in collaborazione con gli altri soci del gruppo;

- occuparsi della corrispondenza e dei comunicati stampa;

- occuparsi della teca.

Art. 17 IL TESORIERE

17/a Il Tesoriere viene eletto con mandato annuale dall’Assemblea straordinaria dei soci aventi diritto di voto, la carica è rinnovabile.

17/b Il Tesoriere ha il compito di:

- annotare le entrate e le uscite economiche del gruppo;

- stilare un rendiconto annuale della situazione finanziaria del gruppo.

17/c Il Tesoriere ha il compito di verificare la copertura finanziaria e la compatibilità con altre uscite, delle spese decise dall’Assemblea.

Art. 18 I RESPONSABILI DI REPARTO

18/a I responsabili di reparto sono eletti con mandato annuale dall’Assemblea straordinaria dei soci aventi diritto di voto, la carica è rinnovabile.

18/b I reparti attualmente in funzione sono:

- magazzino degli attrezzi;

- bibliomediateca;

Essi possono essere ampliati o ridotti secondo le esigenze, dall’Assemblea straordinaria dei soci.

18/c I responsabili di reparto hanno il compito di:

- inventariare il materiale;

- stilare il regolamento interno da sottoporre all’Assemblea straordinaria dei soci;

- mantenere il registro delle entrate e delle uscite;

- verificare il buon funzionamento dei materiali in loro custodia.

Art. 19 LE SEZIONI

Il Gruppo, per svolgere le sue attività, si organizza in sezioni.

19/a I membri appartenenti alle sezioni sono in numero non precisato e variabile, ma non minore di 3. Ogni socio in regola con gli obblighi del presente statuto può far parte delle sezioni.

19/b Un socio può appartenere a più sezioni.

19/c La gestione ed il responsabile della sezione sono decisi dalla sezione stessa attraverso appositi regolamenti interni che non siano in contrasto con le norme di questo statuto, approvati dall’Assemblea straordinaria.

19/d I programmi di attività delle sezioni dovranno essere resi noti all’Assemblea ordinaria, la quale potrà porre veto solo nel caso in cui essi vadano contro le norme del presente statuto.

19/e Le sezioni si dividono in permanenti e transitorie.

Sono sezioni permanenti:

- sezione di Programmazione delle uscite;

- sezione per le Cavità artificiali e l’archeologia ipogea;

- sezione della Scuola di speleologia;

- sezione della SUTECA (Squadra UTEC Antincendio);

- sezione Escursionismo di alta quota.

Sono sezioni transitorie i gruppi di lavoro che l’Assemblea forma per risolvere questioni particolari o impegni a breve termine.

19/f La sezione di Programmazione delle uscite si occupa della redazione di un calendario delle uscite escursionistiche e di ricerca, la cui organizzazione verrà data in cura di volta in volta a soci diversi.

19/g La sezione per le Cavità artificiali e l’archeologia ipogea ha il compito di promuovere attività riguardanti tali settori. Si occupa inoltre della cura di mostre e delle visite turistiche inerenti il patrimonio storico ed ipogeo del narnese e della gestione del Catasto e Centro di Documentazione sulle Cavità artificiali.

19/h La sezione della Scuola di speleologia si occupa dell’istruzione tecnica e speleologica dei membri del Gruppo, e della divulgazione all’esterno del Gruppo dei principi base della speleologia. E’ inoltre responsabile del corso annuale di introduzione alla speleologia.

19/i La sezione della SUTECA (Squadra UTEC Antincendio) si occupa del coordinamento della squadra antincendio e dei rapporti con il Corpo Forestale dello Stato e gli organi preposti alla Protezione Civile.

19/l La sezione Escursionismo di alta quota si occupa dell’organizzazione di escursioni e spedizioni in regioni di alta montagna.



Comments are closed.